Indicazioni per la paziente che deve essere sottoposta ad intervento di chirurgia ginecologica mini-invasiva

Il giorno prima dell'intervento


  • eseguire un'accurata igiene del corpo con un bagno o doccia con particolare attenzione all'ombelico in caso di interventi per via laparoscopica - rimuovere l'eventuale presenza di smalto dalle unghie
  • consigliata (ma non obbligatoria) la depilazione dalla regione pubica fino alle cosce preferibilmente con crema depilatoria o rasoio elettrico
  • astenersi dal fumo almeno 30 giorni prima dell’intervento
  • eseguire la profilassi trombo- embolica secondo il dosaggio prescritto dal medico il giorno del pre-ricovero, alle ore 18:00
  • fare una cena leggera e mantenere il digiuno (sia per i solidi che per i liquidi) a partire dalla mezzanotte
  • eseguire un clistere evacuativo alle ore 19:00

Il giorno dell'intervento


  • assumere la terapia personale secondo la prescrizione medica e portare con sé le medicine in modo da poterle assumere anche nelle giornate di degenza - eseguire un altro clistere al risveglio
  • non indossare i gioielli ed evitare di truccarsi
  • non usare olio o crema idratante sul corpo prima dell'intervento
  • recarsi in ospedale all'ora indicata portando con sé camicia da notte, biancheria e la terapia personale
  • rimuovere le protesi dentarie prima dell'ingresso in sala operatoria in quanto potrebbero rompersi durante le manovre dell'anestesia
  • rimuovere le lenti a contatto
  • la paziente dovrà riconsegnare, dopo averlo letto e firmato, il foglio contenente la dichiarazione di assenza di gravidanza, consegnatole il giorno del prericovero
  • se la paziente è minorenne è necessaria la presenza di almeno uno dei genitori

Alla dimissione

Verrà consegnata alla paziente la lettera di dimissione contenente:
  • le istruzioni riguardo alla terapia da proseguire a domicilio ed alla dieta post- operatoria
  • l’appuntamento per una eventuale visita di controllo

In generale nel post-operatorio si consiglia:
  • alimentazione leggera, evitare le bevande gassate
  • assunzione di integratori a base di magnesio o ricostituenti
  • nelle pazienti sottoposte ad isterectomia evitare i rapporti vaginali per 2-3 mesi
  • seguire le indicazioni terapeutiche e dietetiche riportate in lettera di dimissione
  • utilizzo di assorbenti in cotone anallergici